Vai al contenuto
Home » True crime: il vero incubo di una tragedia giudiziaria francese nella nuova serie Netflix

True crime: il vero incubo di una tragedia giudiziaria francese nella nuova serie Netflix

Il caso Outreau un incubo francese miniserie trama trailer cast recensione storia vera
15/03/2024 07:50 - Ultimo aggiornamento 28/03/2024 11:07

Netflix racconta l’incubo del “caso Outreau” in una docuserie true crime. Dopo l’uscita di Dachau, documentario storico di produzione polacca che ha raccontato gli orrori avvenuti nel campo di concentramento di Auschwitz, arriva su Netflix anche il caso di una tragedia giudiziaria avvenuta nella storia recente della Francia raccontata per filo e per segno in una miniserie in uscita il 15 marzo 2024 sulla piattaforma streaming. La miniserie getta nuova luce sugli eventi che hanno scosso la città di Outreau nonché l’opinione pubblica mondiale nei primi anni 2000. Con Il caso Outreau: un incubo francese il focus mira a ripercorrere tutti i momenti dello scandalo giudiziario, permettendo, attraverso un taglio documentaristico, di seguire da vicino le fasi con cui il giovane giudice Burgaud provava a portare avanti le indagini sul fascicolo aperto in merito alle accuse di pedofilia di una famiglia. Nella storia, ciò che colpisce, è il coinvolgimento nel caso degli abitanti del Paese contro la macchina giudiziaria entrata in azione per giungere alla verità. (Continua a leggere dopo la foto)
Ti sei perso i titoli nuovi in uscita su Netflix questa settimana? Come sempre, sai che puoi trovare su Netflixmania i riepiloghi delle nuove uscite della settimana qui

Il caso Outreau un incubo francese miniserie trama trailer cast recensione storia vera

Il caso Outreau: un incubo francese (2024), Miniserie, Documentario, Francia. Regista: Serge Garde. Durata: 8 episodi.

Ti sei perso i titoli nuovi in uscita su Netflix questa settimana? Come sempre, sai che puoi trovare su Netflixmania la lista delle nuove uscite della settimana QUI. Dai anche un’occhiata al nostro elenco aggiornato delle nuove serie tv e i top film del genere crime.

Il caso Outreau: un incubo francese – Trama

Di cosa parla la miniserie francese? In 8 episodi la miniserie a taglio documentaristico mira a ripercorrere la tragedia giudiziaria avvenuta nella storia recente della Francia, gettando nuova luce sugli eventi che hanno scosso la città di Outreau nonché l’opinione pubblica mondiale nei primi anni 2000. Il caso Outreau ha infatti assunto rapidamente proporzioni nazionali non appena aperto il fascicolo di indagine sul caso di pedofilia all’interno di una famiglia del nord della Francia. Un nome tra tutti ha spiccato nel corso dell’indagine, quello del giovane giudice Burgaud, che ha iniziato a coinvolgere un numero sempre maggiore di abitanti della zona. La vicenda si è ben presto trasformata in una caotica spirale giudiziaria segnata da errori investigativi e accuse infondate; un difficile caso davanti a cui la giustizia ha anche fatto i conti con una schiacciante carenza di prove concrete e che ha mandato in frantumi le vite di molti innocenti. Il taglio della miniserie, come si diceva in principio, è quello del documentario. Saranno 8 episodi divisi tra interviste alle persone coinvolte unitamente alle analisi di esperti e l’esame di documenti dell’epoca.

Le miniserie sono un format interessante perché, rispetto a una serie tv, sono divise in un numero limitato di episodi, e la narrazione si conclude in un arco temporale breve (Ideale per chi ha poco tempo). Sono diverse le miniserie appassionanti su Netflix, scopri la nostra lista aggiornata delle migliori miniserie qui.

Il caso Outreau un incubo francese miniserie trama trailer cast recensione storia vera

Il caso Outreau: un incubo francese – Cast

La miniserie francese assume il puro linguaggio del documentario d’inchiesta quindi non si può parlare di un vero e proprio cast. Resta il fatto che Il caso Outreau: un incubo francese assume anche i toni del true crime. Il regista, Serge Garde, ha dunque calato la macchina da presa nella dimensione dell’epoca, raccogliendo interviste alle persone coinvolte unitamente alle analisi e all’intervento di esperti dunque all’esame di documenti stessi dell’epoca. Lo scopo è quello di fare luce sulla tragedia giudiziaria che ebbe un impatto mondiale, provando a svelarne anche dettagli inediti. In particolar modo spicca la figura di Nicholas Sarkozy, avvocato difensore a favore dei pedofili frettolosamente giudicati tali, così come la figura dell’avvocato difensore di una delle madri imputate. O ancora il più anziano delle vittime, Cherif Delay, che non sembra mai essere stato chiamato in causa per deporre secondo la propria verità. Non ultimo il giovane giudice Burgaud che provava a portare avanti le indagini sul fascicolo aperto in merito alle accuse di pedofilia di una famiglia.

Il caso Outreau: un incubo francese – Recensione

“Il caso che ci sottopone è un capolavoro del genere. Dell’orrore: quello vero, assoluto, che supera ogni più perversa immaginazione”, con queste parole Januaria Piromallo, giornalista de Il Fatto Quotidiano, ha commentato Il caso Outreau. E ancora: “Nel documentario una madre si distingue per la propria bestialità: è accusata dai suoi due figli maschi di averli dati per anni “a noleggio” per i piaceri sessuali di depravati di ogni sorta, adepti del gruppo dell’orrore“. Un caso dalla portata sia giudiziaria che mediatica che ha decisamente segnato i primi anni del 2000, facendo eco in ogni angolo di mondo. Con la docu-miniserie Il caso Outreau: un incubo francese lo spettatore dovrà armarsi di coraggio per riavvolgere il nastro del tempo e immergersi nella visione e nella narrazione di una vera e propria tragedia. Da quei fatti resta iconica la figura di Homayra Sellier, di origini persiane ma francesizzata, che ha dato vita al movimento internazionale di difesa e protezione dei bambini denominato Innocence en danger.

Il caso Outreau: un incubo francese Р̬ una storia vera?

Purtroppo Il caso Outreau: un incubo francese è una storia vera e racconta i fatti realmente accaduti. Dopo la vicenda giudiziaria dalla portata mondiale, fu fondamentale e significativa la fondazione del movimento internazionale di difesa e protezione dei bambini denominato Innocence en danger ad opera di Homayra Sellier di origini persiane ma francesizzata, ad oggi ancora attivo su tutto il territorio e impegnato contro la violenza e gli abusi, in particolar modo sui minori. Il movimento ha sede a Parigi, ma è attivo non solo in Francia, ma anche in Svizzera, Germania, Belgio, Austria, Portogallo, Stati Uniti e Colombia.

Il caso Outreau: un incubo francese – Trailer

► Ti potrebbe interessare: Le migliori miniserie appassionanti e intriganti da guardare su Netflix

Fonti: Netflix, Il Fatto Quotidiano, Innocenceendanger