Vai al contenuto
Home » “LUPO VICHINGO” (Viking Wolf), l’horror norvegese tra lupi mannari e mitologia nordica

“LUPO VICHINGO” (Viking Wolf), l’horror norvegese tra lupi mannari e mitologia nordica

Viking Wolf film Netflix
11/02/2023 17:44 - Ultimo aggiornamento 11/02/2023 19:15

In una tranquilla cittadina della Norvegia cominciano ad esserci strane morti attribuite ad un lupo…Inizia così il nuovo film horror di Netflix “Lupo vichingo” (Viking Wolf), che riprende le leggende norrene, spesso spaventose e terribili. Dopo aver assistito a un grottesco omicidio a una festa nella sua nuova città, una giovane ragazza (Elli Rhiannon Müller Osborne) inizia ad avere strane visioni e bizzarri desideri. Ma approfondiamo meglio la trama, il cast e il trailer in italiano.
Leggi anche: >>> L’horror di Netflix raccontato in questa Top 15 da brivido (febbraio 2023)

Con ” Lupo vichingo” (Viking Wolf), il primo film sui lupi mannari mai realizzato in Norvegia, Netflix si rivolge a tutti gli amanti del mondo nordico. La storia prende spunto dalla figura apocalittica di Fenris, creatura mostruosa della mitologia nordica, il lupo gigante nato dall’unione tra il dio Loki e la gigantesca Angrboda che i vichinghi hanno trasportato in Norvegia dopo una delle loro scorribande piratesche.

Il punto di forza di ” Lupo vichingo” è avere portato il folklore scandinavo ai giorni nostri. La regia di Stig Svendsen ci mostra un lavoro sugli effetti pratici impeccabile. Quello che era un progetto concepito per il grande schermo risulta perfetto per la piattaforma di Netflix.

Viking Wolf, “Lupo Vichingo” – INFO E CAST

Elli Rhiannon Müller Osborne viking wolf cast netflix
Elli Rhiannon Müller Osborne – star di Viking Wolf
  • Titolo Originale: VIKINGULVEN
  • Regia: Stig Svendsen
  • Cast: Elli Rhiannon Müller Osborne ( Thale), Liv Mjones (Liv Berg), Vidar Magnussen ( Arthur), Sjur Brean (Jonas)
  • Durata: h 1.37
  • Paese: Norvegia 2022
  • Genere: horror

“Lupo vichingo” (Viking Wolf): TRAMA

lupo vichingo film netflix viking wolf

La storia si rivolge subito ad un pubblico di giovanissimi con la presentazione della diciassettenne Thale che si è appena trasferita da Oslo nella piccola città di Nybo. La decisione è scaturita dopo la morte del padre ed ora la ragazza vive con la madre poliziotta, la sorella e il suo patrigno. Dopo pochi giorni dal suo arrivo nella nuova città, Thale partecipa ad una festa nella foresta vicino ad un lago. L’atmosfera gioiosa viene, però, interrotta dall’uccisione brutale di una studentessa e Thale è testimone di una scena in cui vede la ragazza trascinata nel bosco da un animale che non riesce ad identificare. Forse un lupo? Saranno proprio la madre di Thale e lo sceriffo Eiler a condurre le indagini e, con l’ aiuto del veterinario William, troveranno indizi che indicano come dietro l’aggressione potrebbe esserci un grosso lupo. Intanto Thale comincia ad avere dei comportamenti strani al chiaro di luna. Ciò che rende questo nuovo horror di Netflix anche un buon thriller sono il crescendo di pathos e terrore quando finalmente il lupo vichingo si mostra. A differenza di altri titoli sui lupi mannari, il film di Netflix ci mostra anche quanto la figura mostruosa di questo animale porti dolore, morte e angoscia nella popolazione che deve fare i conti con la sua presenza. Il licantropo ritorna ad essere il protagonista del film e questo cattura soprattutto il pubblico dei più giovani, da sempre affascinati da queste storie horror.

“Lupo vichingo” (Viking Wolf): TRAILER ITALIANO

Ecco il trailer in italiano del film horror Netflix “IL LUPO VICHINGO”:

“Lupo vichingo”: SIGNIFICATO della leggenda

Viking Wolf "Lupo vichingo" film netflix significato

Il Lupo vichingo prende spunto da Fenrir (Fenrisulv in norvegese, Fenrisúlfr in lingua norrena), una creatura mostruosa della mitologia nordica, il lupo gigante nato dall’unione tra il dio Loki e la gigantesca Angrboda che i vichinghi hanno trasportato in Norvegia dopo una delle loro scorribande piratesche.

Fenrir è un lupo particolare: possiede un’intelligenza fuori dal comune ed è un avversario forte sia fisicamente che mentalmente. Le profezie dicevano che da simili creature non sarebbero venute che disgrazie. Dal momento che il lupo cresceva sempre di più e diventava feroce, fu presa la decisione di incatenarlo con una catena magica. La bestia sarà liberata dalle sue catene solo durante la fine del mondo e, nuovamente libero, attaccherà gli Dei, insieme alle altre forze del disordine e dell’oscurità e riuscirà a dovorare Odino, il padre di tutti gli Dei nordici.

Leggi anche: