Vai al contenuto
Home » Su Netflix una serie spagnola crime, tratta da una storia vera con Ursula Corbero

Su Netflix una serie spagnola crime, tratta da una storia vera con Ursula Corbero

in fiamme serie storia vera netflix
28/03/2024 12:04 - Ultimo aggiornamento 28/03/2024 12:04

Una nuova serie spagnola sta conquistando gli spettatori di Netflix, stiamo parlando di In Fiamme attualmente con una sola stagione e tratto da una storia vera. Complice l’interesse per questa serie thriller, o complice la protagonista che è Ursula Corbero e conosciamo molto bene da La Casa di Carta, beh il successo sembra assicurato. Questo perché l’evento di cronaca riportato risale al 2017 e sconvolse durante quel periodo la Spagna. Un mix d’elementi che catturerà subito la vostra attenzione, su questo non ci sono dubbi. Inoltre sappiamo quanto siano ormai amati i prodotti spagnoli, anche se una buona parte ancora li critica, non possiamo negare che riescano ad unire un grande numero di pubblico. Vennero alla luce scandali sessuali e corruzione all’interno del corpo di polizia. Ma conosciamo meglio la serie e la storia vera.

in fiamme serie storia vera netflix

Ti sei perso i titoli nuovi in uscita su Netflix questa settimana? Come sempre, sai che puoi trovare su Netflixmania i riepiloghi delle nuove uscite della settimana qui e la lista aggiornata delle migliori serie spagnole qui

In fiamme: trama della serie

In fiamme, la storia vera che ha ispirato la serie tv Netflix: la trama – Siamo a maggio dell’anno 2017 e vengono trovati i resti carbonizzati del poliziotto Pedro Rodríguez , all’interno di un’auto bruciata nel bacino di Foix, vicino a Barcellona. Iniziano così delle indagini che trasportano lo spettatore nei segreti, nelle violenze e nei cattivi rapporti che coinvolgono Pedro e altri due poliziotti. Burning Body (titolo per la distribuzione internazionale, mentre il titolo originale de In fiamme è El cuerpo en llamas) conserva ogni stilema del dramma true crime. Úrsula Corberó è perfetta nel vestire i panni della vedova nera e femme fatale Rosa Peral. La serie, caratterizzata da una profonda introspezione psicologica dei vari personaggi, e particolarmente dei due assassini, ripercorre la vicenda e le indagini e, attraverso numerosi flashback, inquadra anche la relazione tossica tra Pedro e la stessa Rosa. Sul sito aggregatore di recensioni Rotten Tomatoes, la miniserie true crime ha raccolto un buon 67% di gradimento medio e un lusinghiero 80% di audience score. (Continua a leggere dopo la foto)
Leggi anche ► La serie “La ragazza di neve”, l’esaltante giallo spagnolo su Netflix

In fiamme: cast della serie

La serie è diretta da Jorge Torregrossa e troviamo nel cast la famosa Tokyo de La Casa di Carta, ovvero Ursula Corbero, che è Rosa, Eva Llorach è Ester, Quim Gutiérrez è Albert, Raúl Prieto è Manu, Isak Férriz è Javi, José Manuel Poga è Pedro, Guiomar Caiado è Sofía, Sergi Cervera è Néstor, Bruno Sevilla è Álvaro, Aina Clotet è Silvia, Aleida Torrent è Vanesa.

Úrsula Corberó, per tutti “Tokio”

Ne La casa di carta tra i banditi, ciascuno identificato con il nome di una cittàÚrsula Corberó interpretaTokyo, all’anagrafe (nella serie) Silene Oliveira. Il suo personaggio è caratterizzato dalla strenua determinazione, dal carattere forte e impulsivo e dalla sua relazione con Rio, uno tra i suoi complici. È anche la voce narrante, nonché la protagonista più importante del finale dell’ultima stagione. Nata l’11 agosto 1989 BarcellonaÚrsula ha iniziato a recitare già a 13 anni. Ma forse il suo destino era fare l’attrice già a 5 anni, quando ha iniziato a lavorare in alcuni spot pubblicitari. Nella sua carriera ha lavorato con registi come Julio Medem (L’albero del sangue) e Isabel Coixet (Proyecto tiempo). Oltre alla sua carriera di attrice, Úrsula Corberó è molto attiva sui social: condivide momenti della sua vita quotidiana e aggiornamenti sulla sua carriera, in particolare su Instagram (@ursulolita), dove vanta la bellezza di 21,3 milioni di followers. (Continua a leggere dopo la foto)
Leggi anche ►  Le star spagnole brillano nelle serie Netflix: tra talenti affermati e giovani promesse

In fiamme: trailer della serie

In fiamme: la storia vera

La serie In fiamme come abbiamo detto è stata tratta da una storia vera, in particolare un evento che risale al 2017 e accaduto in Spagna. Un evento peraltro che ha sconvolto fino nelle fondamenta l’opinione pubblica in quegli anni. Infatti l’omicidio di un poliziotto ha portato alla luce la corruzione presente nel corpo di polizia, tra scandali sessuali e violenze. Inoltre sempre su Netflix è presente un nuovo documentario chiamato Il caso Rosa Peral che racconta proprio ciò che viene poi descritto nella serie. In Spagna lo scandalo di questa donna che con l’ex fidanzato ha ucciso il compagno è conosciuto come Il crimine della Guardia Urbana. Barcellona è stata la città che ha fatto da sfondo a questo atto tragico e drammatico. Il processo della Peral e di Lopez è iniziato nel 2020 e lei ha rilasciato alcune dichiarazioni dalla prigione dove è detenuta. Durante il processo gli ex amanti si sono accusati a vicenda, ma alla fine sono stati condannati entrambi a 25 e 20 anni di carcere.

Fonte: Netflix