Vai al contenuto
Home » Oscar 2024 migliori film che NON hanno vinto. Da Io capitano a Napoleon, dove vederli in streaming

Oscar 2024 migliori film che NON hanno vinto. Da Io capitano a Napoleon, dove vederli in streaming

12/03/2024 14:09 - Ultimo aggiornamento 14/03/2024 10:22

Oscar 2024, i film sconfitti. Delusione (anche) per Io capitano
Sono i grandi sconfitti della notte degli Oscar 2024: film su cui c’erano molte aspettative, deluse, nonostante l’indiscutibile valore. Basti pensare a un regista come Wim Wenders che, con Perfect Days, era candidato per il Miglior Film internazionale o, nelle stessa categoria, al nostro Io capitano di Matteo Garrone. Senza tralasciare il colossal storico Napoleon, che non ha vinto nulla nonostante la regia di Christopher Nolan e l’interpretazione magistrale, come sempre, di Joaquin Phoenix. Anche titoli quali Killer of the Flower Moon, sebbene rechi la prestigiosa firma di Martin Scorsese e vanti un cast stellare, e Maestro sono rimasti a bocca asciutta. Su Barbie va fatto un discorso a parte: nonostante otto nomination, ha vinto solo per la Miglior Canzone originale. Vediamo quali sono i migliori non vincitori, per così dire: trama, trailer e, ove possibile, dove potere già vederli in streaming. (Continua a leggere dopo la foto)
Leggi anche ►Oppenheimer e gli Oscar 2024: dove vederlo in streaming e i costi

oscar 2024 delusioni film sconfitti io capitano

Ti sei perso i titoli nuovi in uscita su Netflix questa settimana? Come sempre, sai che puoi trovare su Netflixmania i riepiloghi delle nuove uscite della settimana qui  

Napoleon

Napoleon racconta l’epica ascesa e caduta dell’imperatore francese Napoleone Bonaparte (Due volte nella polvere, Due volte sull’altar… ), interpretato dal premio Oscar 2020 (per The JokerJoaquin Phoenix e diretto dal leggendario regista Ridley Scott. Il film ripercorre l’inarrestabile scalata al potere di Bonaparte attraverso la burrascosa relazione con il suo unico vero amore, Giuseppina, mostrando le visionarie strategie politiche e militari del grande condottiero in alcune delle scene di battaglia più realistiche e spettacolari mai realizzate: la battaglia delle Piramidi del 1798, ad esempio. Ma le strategie non si limitano al campo di battaglia: entrano in gioco anche le politiche matrimoniali, e dunque, ripudiata l’amata Giuseppina che non poteva dargli un figlio, sposerà Maria Luisa d’Asburgo, della stessa Casa imperiale contro il cui esercito, oltre a quello russo, Napoleone aveva trionfato ad Austerlitz. Al di là della eventuale accuratezza storica, il film propone una profonda analisi psicologica di uno dei giganti della Storia. Napoleon Ã¨ disponibile in streaming su Amazon Prime Video
Leggi anche ►  Le 10 miniserie HORROR da vedere su Netflix a marzo 2024

Io capitano

Il film che rappresentava l’Italia agli Oscar, dal regista di Gomorra e Dogman, racconta il viaggio avventuroso di due giovani, Seydou e Moussa, che lasciano Dakar per raggiungere l’Europa. Quando si rivolgono a un faccendiere, Ahmed, che organizza le traversate nel mar Mediterraneo, non avendo abbastanza denaro, si vedono offrire un’unica possibilità: Seydou dovrà guidare la barca. Istruito da Ahmed su come governare il mezzo, Seydou riesce a condurre tutti i passeggeri sani e salvi in Sicilia. Un’Odissea contemporanea, come è stata definita, attraverso le insidie del deserto, gli orrori dei centri di detenzione in Libia e i pericoli del mare. Un tema attualissimo, trattato con garbo e profondità. Come ricostruisce il Corriere della sera, il film è ispirato alla vera storia di Kouassi Pli Adama Mamadou, per gli amici Mama: nel 2005 ha lasciato il suo Paese per raggiungere l’Italia, dove vive dal 2008. Oggi lavora come mediatore interculturale e offre aiuto a chi, come lui, è arrivato da lontano in cerca di un futuro. In streaming su NOW dal 29 gennaio 2024.
Leggi anche ► La serie “La ragazza di neve”, l’esaltante giallo spagnolo su Netflix

Killer of the Flower Moon

All’inizio del XX secolo, la scoperta del petrolio trasformò l’esistenza degli Osage che diventarono da un giorno all’altro immensamente ricchi. L’improvviso benessere di questi nativi americani attirò l’interesse dei bianchi che iniziarono a manipolare, estorcere e sottrarre con l’inganno i beni degli Osage fino a ricorrere all’omicidio. Martin Scorsese si è avvalso di un cast stellare composto dai premi Oscar Robert De Niro e Leonardo DiCaprio, e con Lily Gladstone, Jesse Plemons e Brendan Frase. Killer of the Flower Moon Ã¨ disponibile in streaming su Amazon Prime Video
Leggi anche ► Netflix: le nuove uscite serie tv e film di questa settimana – lista aggiornata

Maestro

Dal regista Bradley Cooper, che è anche interprete principale, Maestro ricostruisce la relazione lungo tutta la loro vita tra il celeberrimo direttore d’orchestra Leonard Bernstein, una delle “bacchette” più importanti della storia della musica, e Felicia Montealegre Cohn, che poi diventerà sua moglie. Maestro non è solo una dichiarazione d’amore per l’arte, ma essenzialmente una storia d’amore eterno tra un uomo e una donna. Nonostante le sette candidature, anche Maestro, a sorpresa, non ha vinto nulla. Il film è disponibile nel catalogo di Netflix.
Leggi anche ► “L’imperatrice 2” si farà, e sarà ancora su Netflix: ecco quando esce

Barbie

La Miglior canzone originale, che è valsa la statuetta e che è stata cantata da Ryan Gosling durante lo show, è What Was I Made For?, musiche e testo di Billie Eilish e Finneas O’Connell. Dunque, un riconoscimento è arrivato, ma possiamo parlare di una affermazione solo parziale, giacché il film aveva ricevuto ben otto nominations, tra cui quella della categoria Miglior film. Non è affatto un film “leggero”, anzi inviata con lievità a riflettere sugli stereotipi di genere. Ad esempio, allorché Barbie rintraccia la sua proprietaria, un’adolescente di nome Sasha, questa mostra disprezzo verso di lei e la critica per aver incoraggiato standard di bellezza irrealistici e consumismo sfrenato. Nel film, Barbie stereotipo (Margot Robbie), personificazione della celebre bambola, e una vasta gamma di altre Barbie vivono a Barbieland, una società ginarchica in cui tutte le donne sono sicure di sé, autonome e di successo. Ken (Ryan Gosling) e gli altri Ken, invece, non fanno altro che dedicarsi ad attività ricreative in spiaggia, mentre le Barbie ricoprono tutte le posizioni lavorative importanti, come medici, avvocati e politici. Barbie è disponibile in streaming su Amazon Prime Video. Qui è possibile anche acquistare il film al costo di 5,99 euro

Leggi anche ► Netflix: tutti nuovi film e serie tv da vedere questo mese (MARZO)!

Tag: