Vai al contenuto
Home » Un tuffo nei tardi anni Novanta. La bellissima colonna sonora de La vita bugiarda degli adulti

Un tuffo nei tardi anni Novanta. La bellissima colonna sonora de La vita bugiarda degli adulti

26/01/2023 11:22 - Ultimo aggiornamento 02/02/2023 12:58

De La vita bugiarda degli adulti, la serie originale Netflix rilasciata il 4 gennaio e basata sull’omonimo romanzo di Elena Ferrante (seguito, a sua volta, de L’Amica geniale) si parla molto, e a contribuire al suo successo è innegabile che abbia giocato un ruolo l’azzeccatissima colonna sonora che accompagna gli episodi e che restituisce una stagione che, come si ricorderà, sul finire degli anni Novanta vide la città di Napoli, la città più scenografica d’Italia, vivere un momento di rifioritura culturale. Non a caso si parlò di “Rinascimento napoletano”.

>>> Leggi anche: Ecco a voi 9 serie rigorosamente italiane (per tutti i gusti) da non perdere su Netflix

E dunque, molto spazio ai 99 Posse, nati in quel centro sociale, l’Officina 99 a Gianturco, di cui la stessa protagonista è una frequentatrice. Alcune tra le altre canzoni sono degli Almamegretta e del loro frontman, Raiz, capaci di spaziare dal reggae all’hip hop. Spazio, poi ai Massive Attack, e ad alcuni brani storici della canzone napoletana, come Guapparia, nell’interpretazione di Riccardo Ceres. La lingua napoletana, notoriamente, si presta a essere cantata. Ai brani presenti nei sei episodi, si aggiunge la colonna sonora originale composta appositamente per la serie da Enzo Avitabile. (Continua a leggere dopo la foto)

vita bugiarda adulti colonna sonora

Spopolava anche il Grunge negli anni Novanta, e non soltanto il look ma anche lo spirito di Giannina, la giovane protagonista, interpretata da Giordana Marengo. La storia, come vi abbiamo già raccontato, fa propri gli stilemi del romanzo di formazione: “Un ritratto potente e singolare del passaggio di Giovanna dall’infanzia all’adolescenza negli anni Novanta”, riporta la sinossi ufficiale. Sempre nella sinossi è precisato come la trama oscilli tra due Napoli “consanguinee”, che però “si temono” e “si detestano”. Napoli non è solo una città, è un mondo intero racchiuso nelle sue mille sfaccettature. Il panorama mozzafiato del Golfo, la Napoli “alta”, ma anche la Napoli “bassa”, quella dei vicoli o dei quartieri periferici, fanno da sfondo alla vicenda. Un mondo di sopra, dunque, e un mondo di sotto che difficilmente si incontrano, ma che nella serie di Netflix hanno pari dignità, anche nelle scelte musicali.
>>>“Il mio nome è vendetta”: il film italiano più visto di Netflix [TRAILER]

La Vita Bugiarda degli Adulti: tutte le canzoni dei sei episodi

Episodio 1 – Bellezza
Nun te scurdà – Almamegretta
Guapparia – Tonino Borrelli
Grindstone (feat. DJ YIT) – Bones & Blood
Cildren ov Babilon – Bisca
Better Things – Massive Attack
S’addà appiccià – 99 Posse
‘O Sfruttamento – Bisca e 99 Posse
Non, je ne regrette rien – Edith Piaf

Colonna sonora La vita bugiarda degli Adulti 99 Posse
Zulu – leader dei 99 Posse

Episodio 2 – Somiglianza
Karmacoma (Napoli Trip) – Massive Attack feat. Almamegretta
S’addà appiccià (cantata dalla protagonista, originariamente dei 99 Posse)
Let’s Take a Trip Together – Morphine
• All That She Wants – Ace of Base
E mo e mo – Peppino di Capri

Episodio 3 – Amarezza
You Don’t Love Me (No No No) [Extended Mix] – Dawn Penn
Grindstone (feat. DJ YIT) – Bones & Blood
Fischia il vento – E’ Zezi – Gruppo Operaio e Raiz
‘O bbuono e ‘o malamente – Almamegretta
‘O Ball R’e’ Pezzient – E’ Zezi – Gruppo Operaio
• King of My Castle – Wamdue Project

Episodio 4 – Solitudine
In a Broken Dream – Python Lee Jackson feat. Rod Stewart
Sott’attacco dell’idiozia – Bisca e 99 Posse
‘A canzuncella – Alunni del Sole
Profumo – Gianna Nannini
Cu ti lu dissi – Rosa Balistreri
Latin Lover – Gianna Nannini
Guapparia – Riccardo Ceres

Episodio 5 – Amore
Gennarino ‘O Sioux – Tonica & Dominante
Sanacore (Tammurriata) – E’ Zezi – Gruppo Operaio
Mi votu e mi rivotu – E’ Zezi – Gruppo Operaio e Teresa De Sio
Fischia il vento – E’ Zezi – Gruppo Operaio e Raiz
Nun te scurda’ – E’ Zezi – Gruppo Operaio e Raiz
Scusate il ritardo – Antonio Sinagra (dalla colonna sonora del film Scusate il Ritardo di Massimo Troisi)

Episodio 6 – Verità
La vita, la vita – Enzo Jannacci
Habanera – Bizet
Tanti Auguri a Te (cantata dal cast)
Soul Express – Enzo Avitabile
È Stata Tua La Colpa – Edoardo Bennato
Pace – Almamegretta
Io non piango – Franco Califano

I brani originali di Enzo Avitabile composti per La vita bugiarda degli adulti

• Vita bugiarda,
• Napoli di sotto,
• Ognuno p”a via soja,
• Attraverso l’acqua (strumentale),
• Adolescenza,
• MP,
• Sant’Annura,
• Dietro agli occhi,
• Napoli di sopra,
• Attimi,
• Napoli di sottosopra,
• Soul Express,
• Sometimes,
• Armonic
i.

Leggi anche…