Vai al contenuto
Home » Amanti del genere Crime? Ecco la top 10 delle serie su Netflix che fa per voi

Amanti del genere Crime? Ecco la top 10 delle serie su Netflix che fa per voi

Pubblicato: 21/01/2023 15:39
Top 10 netflix serie crime

Ecco la top ten delle serie Crime, uno tra i generi più apprezzati di Netflix. Dopo aver scritto di “Dahmer – Mostro”, vi suggeriamo, ora, gli altri titoli del momento. Fa freddo un po’ in tutta Italia: sistemate il divano, il plaid e prendete il telecomando (o accomodatevi al Pc).
>>> “Dahmer – Mostro”, la storia vera del cannibale di Milwaukee. Per stomaci forti

Mindhunter

La serie consta di due stagioni. Protagonista è l’unità profiling dell’Fbi, ai tempi in cui venne costituita: la serie, scita su Netflix nel 2021, è dunque ambientata negli anni Settanta, quando la figura del profiler era ancora in costruzione: i due protagonisti sono agenti con metodi poco ortodossi che, sfruttando la profilazione psicologica, strumento d’indagine all’epoca all’avanguardia, entrano nella mente di alcuni tra i più efferati criminali della storia, e coniando per primi il terminal “serial killer”. Scritta da John E. Douglas e Mark Olshaker, è in programma anche una terza stagione, ma non abbiamo riferimenti temporali più precisi. La serie, creata da David Fincher, è ispirata al memoriale di due profiler Mindhunter: La storia vera del primo cacciatore di serial killer americano, di John E. Douglas e Mark Olshaker.

Collateral

Prodotta dalla BBC, divenuta sinonimo di qualità anche nella serialità televisiva, la serie, composta da soli quattro episodi, racconta si svolge interamente a Londra nell’arco, appunto, di quattro giorni. Scritta e creata da David Hare e diretta da S. J. Clarkson, vede come protagonisti Carey Mulligan, John Simm e Billie Piper. Carey Mulligan, nei panni della detective Kip Glaspie, indaga sul raccapricciante omicidio di un fattorino della pizza, dietro cui si nascondono pure clamorosi intrighi politici.

Inside Man

Steven Moffat (Sherlock, Doctor Who, Dracula) è l’autore della miniserie con un grandissimo Stanley Tucci e David Tennant, in cui un condannato a morte per aver ucciso la moglie (Stanley Tucci) offre consulto e aiuto a una giovane giornalista in cerca di un’amica scomparsa improvvisamente. Da non confondere con l’omonimo film di Spiek Lee (2006) con Denzel Washington.

La regina del Sud

Adattamento crime, in ben sei stagioni, della telenovela di successo La reina del sur, andata in onda su Telemundo, che a sua volta è un adattamento del romanzo omonimo dell’autore spagnolo Arturo Pérez-Reverte. Teresa Mendoza, dopo che il suo fidanzato, un narcotrafficante, viene ucciso in Messico, è costretta a fuggire in Texas con solo un quaderno, che dovrebbe essere in grado di salvarle la vita. Comincia da qui la sua scalata criminale.

Manhunt: Unabomber

Questa serie del 2017 segue le indagini dell’Fbi per risalare al famigerato Unabomber, vero nome Ted Kaczynski, l’uomo che dal 1978 e per 18 anni terrorizzò gli Stati Uniti inviando pacchi esplosivi in ogni angolo del Paese in una sorta di protesta contro l’avvento della tecnologia. La serie, composta di due stagioni, segue da vicino l’attività degli investigatori per identificarlo e arrestarlo dopo la morte di tre persone e il ferimento di un’altra ventina.

Caleidoscopio

Innovativa miniserie antologica, tratta da una storia vera, che si svolge nell’arco di 25 anni. La particolarità di questa serie Tv è che adotta un approccio non lineare alla narrazione: la storia cambia a seconda dell’ordine con cui si guardano gli episodi. Esperimento sicuramente interessante. La storia segue una banda nel suo tentativo di aprire un caveau (apparentemente inviolabile) per ottenere il più grande bottino mai sottratto. Ogni episodio si muove tra corruzione, avidità, vendetta, complotti, alleanze e tradimenti. Tra gli interpreti, l’attore italoamericano Giancarlo Esposito, star anche di The Manolarian, sempre su Netflix.

The Keepers

Potremmo definirlo, oltre che serie Tv Crime, anche “docu-crime”: The Keepers racconta la storia di Cathy Cesnik, suora molto amata e insegnante di una scuola superiore di Baltimora scomparsa nel 1969 (e trovata morta due mesi dopo). La serie, attraverso documenti di indagine, interviste esclusive ai protagonisti dell’epoca e una ricostruzione accurata, tenta di dare una soluzione a un mistero che ancora oggi resta insoluto e getta una nuova – inquietante – luce sul caso.

The Sinner

Tratta dal romanzo omonimo scritto da Petra Hammesfahr, questa serie è nata inizialmente come singola con Jessica Biel (che ne è anche produttrice) nei panni della protagonista. Le stagioni da vedere sono tre. Ciò che viene svelato nei vari episodi getta però una luce completamente nuova sui fatti. Visto il successo, sono uscite altre due stagioni che hanno per protagonista il detective Harry Ambrose, il quale ha fatto luce sul caso da cui è tratta la prima stagione.

The Watcher

Ryan Murphy firma questa storia vera in cui racconta il caso di una famiglia in cerca della casa perfetta, lontana dal clamore cittadino. Naturalmente nulla è come sembra (altrimenti non sarebbe nel genere Crime), dunque i protagonisti dovranno fare i conti con una realtà meno idilliaca di quanto appaia e, soprattutto, con il particolare osservatore del titolo, che li spia e li perseguita.

Unbelievable

Toni Collette, con Merritt Wever, è la detective che indaga sul caso di una ragazza accusata di aver mentito su uno stupro. La miniserie, che ottenne varie nomination ai Golden Globe, è ideata e scritta da Susannah Grant, nota ai più come autrice del film con Julia Roberts Erin Brockovich – Forte come la verità. Il soggetto della serie è ispirato da una storia vera: la segnalazione di Christian Miller e Ken Armstrong, pubblicata da ProPublica e The Marshall Project, su una serie di stupri nello stato di Washington e in Colorado. La vicenda è stata altresì trattata nel saggio “A False Report” degli stessi Christian Miller e Ken Armstrong.

Ultimo Aggiornamento: 30/03/2023 19:27